Perché aggiornare i contenuti del nostro sito? - Agenzia Studio Logos
16775
post-template-default,single,single-post,postid-16775,single-format-standard,bridge-core-2.9.9,tribe-no-js,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.5.4,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-29.0,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1061
 

Perché aggiornare i contenuti del nostro sito?

Perché aggiornare i contenuti del nostro sito?

Articoli, articoli di Blog, news… 
Molte volte mi viene chiesto se sia ancora utile incrementare il nostro sito di contenuti quando si può mettere tutto sui Social.

Utile? Direi fondamentale! 

Parliamoci chiaro: se dobbiamo fare una ricerca – di qualunque genere essa sia – andremo su Google o su un Canale Social?
La risposta è, ovviamente, Google.
E noi dobbiamo emergere tra i primi dieci risultati della SERP di Google perché gli utenti entrino nel nostro sito.
Essere tra i primi risultati di Google non è una classifica fissa: una volta raggiunta la cima dell’elenco risultati dobbiamo lottare “con le unghie e con i denti” per mantenere la posizione.

E come si lotta?
Semplice – beh si fa per dire -, con una corretta e continuativa attività SEO su Google.
Ecco, quindi, spiegato perché dobbiamo aggiungere contenuti di qualità al nostro sito, perché dobbiamo aggiornare le pagine esistenti e analizzare continuamente le keywords più adatte al nostro argomento.

Conclusioni…
Il nostro sito Internet resta il principale biglietto da visita per i nostri potenziali clienti. 

Un sito che piace a Google deve essere:

  1. indicizzato, 
  2. ottimizzato, 
  3. mobile frendly 
  4. pubblicazione continua di contenuti di interesse per i nostri utenti, con parole chiave (anche a coda lunga) selezionate dopo un’attenta analisi.

Molto complicato? Onestamente sì.

L’attività di SEO – e SEO Writing – va studiata, imparata e aggiornata costantemente. Diffidate di chi vi propone un’indicizzazione “una tantum”: la rete è un oceano in costante mutamento. Una tantum per Google equivale a niente.

Non avete tempo o preparazione specifica? Ci siamo noi! 

Raffaella Chierici
Raffaella Chierici
raffaella@studiologos.eu