IL CALENDARIO EDITORIALE - Agenzia Studio Logos
16624
post-template-default,single,single-post,postid-16624,single-format-standard,bridge-core-2.9.9,tribe-no-js,qodef-qi--no-touch,qi-addons-for-elementor-1.5.4,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-29.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.7.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-1061
 

IL CALENDARIO EDITORIALE

IL CALENDARIO EDITORIALE

Il calendario editoriale

Ne abbiamo già parlato? Sicuramente sì. Ma è importante parlarne ancora e ancora e ancora…

Di cosa si tratta? È uno strumento fondamentale per chiunque si occupi di comunicazione: online e offline. 

Che tu sia un blogger, un web writer, un giornalista, un social media manager o, più semplicemente, un imprenditore che voglia sviluppare la propria identità online, devi decidere quanto e cosa pubblicare.

Il Calendario Editoriale è lo strumento essenziale per creare una strategia di content marketing
  1. Ti permette di mantenere costante la pubblicazione dei tuoi contenuti e non rischiare di non pubblicarne qualcuno.
  2. Ti aiuta a tenere traccia di tutto quello che hai pubblicato ed evitare, così, ripetizioni decisamente poco apprezzate dagli utenti. Ricorda che in contenuti duplicati sono sempre da evitare: cambia il testo, modifica una foto, ma NON ripubblicare mai lo stesso post!
  3. Ti permette di organizzare al meglio il lavoro sul blog, sul sito e sui social. Sia per la preparazione dei contenuti che per sfruttare al meglio argomenti di tendenza o “giornate internazionali o nazionali” a te più congeniali. Ecco, cerchiamo di non creare un post a qualsiasi “giornata dedicata a” che non abbia nulla a che fare con la tua attività o ai tuoi interessi. Ricordati che devi essere sempre sincero e credibile sul web! Diversamente metti a rischio tutto il tuo lavoro e il tuo impegno.
Come creare un Calendario Editoriale:
  1. Decidi quanti articoli pubblicare settimanalmente
  2. Individua le date più congeniali
  3. Segna sul calendario il titolo dell’articolo e gli hashtag (per i social) e tag e categorie (per siti e blog)
  4. Monitora i risultati delle settimane precedenti per modificare o confermare il tuo lavoro.

Sembra impegnativo? Lo è. 

Il content marketing non è un “divertimento” o un “hobby” è un’attività studiata a tavolino e costantemente monitorata affinchè i tuoi obiettivi e la tua attività raggiungano i risultati previsti.


Non hai il tempo per gestire tutto questo? Ci siamo noi 😉 contattaci per un preventivo gratuito e senza impegno.

Raffaella Chierici
Raffaella Chierici
raffaella@studiologos.eu